Generatore di corrente Solare

Dal punto di vista dei consumatori, il generatore di corrente solare può ora essere classificato come un’esigenza speciale per persone e luoghi che non hanno accesso all’elettricità. Pensiamo ad esempio a baite di alta montagna, piccoli casolari in mezzo alla campagna, barche, camper. Non sempre però è così.

Con l’innalzamento dei prezzi di gas ed energia elettrica è aumentato l’interesse per il fotovoltaico e dunque per la produzione in proprio di corrente elettrica. Un generatore elettrico solare è sempre piú utilizzato come “supporto” alla rete elettrica casalinga e dunque utile per abbassare il computo totale della bolletta dell’ energia.

Generatore di corrente Solare come funziona

Un gruppo elettrogeno solare (o generatore elettrico solare) funziona convertendo l’energia del sole catturata dai pannelli fotovoltaici in energia elettrica e quindi la immagazzina in una batteria. L’energia immagazzinata può poi essere utilizzata tramite un inverter/convertitore (solitamente integrato nel generatore) per renderla utilizzabile da dispositivi che funzionano con corrente alternata (presa convenzionale).

Ora, come detto, è abbastanza comune vedere questi dispositivi utilizzati per alimentare camper, roulotte, automobili e qualsiasi altro sistema e dispositivo portatile. Ma grazie all’ abbassamento dei prezzi e alla crisi energetica è facile anche utilizzarli in casa a patto di avere uno spicchio di balcone, terrazzo, giardino o finestra in cui ci sia il sole.

Ogni gruppo elettrogeno solare (o generatore solare) ha questi componenti di base:

  • Pannelli solari che convertono la luce solare in elettricità (a volte non sono inclusi)
  • Una batteria per immagazzinare energia
  • Un regolatore di carica per controllare il flusso di corrente alla batteria
  • Un inverter (o convertitore) che converte l’energia della batteria in corrente compatibile per alimentare gli elettrodomestici

Sebbene il fotovoltaico interessi sempre piú persone in molti ancora non capiscono l’efficienza di questa fonte di energia rinnovabile. Molto di questo è dovuto al fatto che le persone non capiscono come sanno come funzioni questa tecnologia o forse dubitano della sua reale efficacia. Questa preoccupazione non è più giustificata, tuttavia: l’energia solare è estremamente efficiente e ne vale la pena.

Sebbene la generazione di energia dal sole sia sempre stata una forma efficiente di energia, le nuove tecnologie solari hanno il potenziale per apportare diversi importanti miglioramenti e una maggiore efficienza.

Sono diventati più efficienti nel trasferire l’energia solare catturata. In precedenza, gran parte dell’energia fotovoltaica catturata non poteva essere trasferita correttamente ai nostri dispositivi elettrici e alle nostre batterie. Ma, grazie a un po’ di problem solving e ingegnosità, quel problema non esiste più.
Un altro miglioramento che è stato fatto è la capacità dei pannelli solari di raccogliere energia in modo più efficiente. Quando sono stati rilasciati i primi modelli, è bastata qualche interferenza delle nuvole per impedire al pannello solare di caricarsi correttamente. Ma oggi non è più così.

Quanto può produrre un generatore solare

non entriamo nelle spiegazioni complete, vi basta sapere che se avete un insieme di pannelli fotovoltaici da 1 Kwp potete produrre 1000 watt l’ora solo in condizioni ottimali, ovvero a giugno/luglio/agosto alle ore 11/15. Durante le altre fasi della giornata la produzione scende. Ricordiamo che 1 Kw di pannelli fotovoltaici occupano circa 8 Mq.

 

I migliori Generatori di corrente Solari

Il Bluettti EB70 offre una batteria ad alta capacità (716 Watt ora) e un inverter in grado di gestire fino a 800 watt di dispositivi connessi comtemporaneamente . E’ perfetto per tutto, dal campeggio al mantenimento dei dispositivi critici in caso di blackout.

È ricco di porte di uscita e le due USB PD 100W e il pad di ricarica wireless lo rendono ideale se si desidera caricare rapidamente i dispositivi mobili. È in grado di gestire la maggior parte delle esigenze di alimentazione dei tuoi piccoli dispositivi, che si tratti di laptop, tablet, smartphone, unità di illuminazione a LED (ha anche una lanterna integrata nel caso in cui leggi di notte), controller per barbecue, mini frigorifero o piccolo ventilatore.

Non viene fornito di pannelli fotovoltaici che dobbiamo comprare a parte . CI SONO QUESTI QUI da 350 WATT leggerissimi e pieghevoli, possono essere rimossi con facilità da balconi e finestre e appoggiati su qualsiasi superficie. Obbligatoria la presenza di sole. I pannelli possono produrre energia elettrica anche quando è nuvoloso, ma le prestazioni si abbassano notevolmente. Se in presenza di sole alle ore 12, zenith solare, possiamo produrre quasi 350 watt, quando appaiono le nuvole scendiamo drasticamente a 70/80 watt l’ora, per poi azzerare la nostra produzione completamente quando scende l’oscurità.

L’unità rettangolare con bordi arrotondati e una maniglia di trasporto pieghevole integrata assomiglia un po’ a un boombox della vecchia scuola ed è disponibile in quattro colori. È abbastanza piccolo, insieme a un singolo pannello, da tenere sempre in macchina.

Il Bluetti presenta una batteria di nuova concezione al litio ferro fosfato (LiFePO4 o LFP), che si carica più velocemente, funziona a temperature più basse e dura più a lungo. In teoria, questa unità durerà molto a lungo, circa 2.500+ cicli di carica completa, secondo il produttore, il che significa che dovrebbe durare in piena potenza almeno 7/8 anni. Ovviamente successivamente non significa che smetterà di funzionare ma che la batteria scenderà in prestazioni, presumibilmente al 90/80 percento.

L’alimentatore per la ricarica AC è un’unità separata, alleggerendo ulteriormente il carico. La porta dell’invertitore CC per l’ingresso dell’adattatore CA e il cavo solare è di tipo cilindrico da 8 A, utilizzato da diversi produttori quindi i pannelli dovrebbero essere facili da trovare. Quindi non dobbiamo per forza acquistare quelli della BLUETTU. Ottima la compatibilità MPPT (Maximum Power Point Tracking, la tecnologia del convertitore che gestisce i collegamenti tra pannello solare e batteria) sull’unità è buona.

L’interfaccia utente è semplice. Un piccolo pulsante attiva le quattro prese CA, un altro attiva le porte USB e altre porte CC. Un altro pulsante attiva una luce del pannello frontale. Un piccolo display a colori a LED indica i watt in ingresso e in uscita, insieme alla capacità della batteria, che viene visualizzata come un pittogramma di una batteria con cinque barre di riempimento anziché una percentuale. Il sistema di gestione della batteria su questa unità è molto semplicistico, forse eccessivo: non indica l’esaurimento o i tempi di completamento della carica. Inoltre, se la batteria è carica o ha un livello di carica elevato e non si sta scaricando, non mostrerà alcun input di potenza. È un’informazione che sarebbe bello avere, ma date le solide prestazioni complessive, perderla non è affatto un rompicapo.

L’unità è stata facilmente in grado di guidare tutti i nostri carichi di prova variabili da 60 W a 200 W. Con un carico completo di 200 W utilizzando due ventole da 70 W durante la notte, potremmo scaricarlo in circa tre ore e mezza, ma questo è un carico continuo pesante per un piccolo generatore progettato principalmente per il campeggio e l’utilizzo a breve termine. Se vogliamo utilizzarlo in casa per collegare dispositivi piú “pesanti” in termini energetici consigliamo il BLUETTI ACMAX200 con una batteria da 2Kw.

Con la velocità di ricarica rapida, anche con un’efficienza di circa il 50% sul pannello, potremmo passare dal giorno alla notte ininterrottamente per due giorni consecutivi con un carico di 100 watt senza esaurire l’unità. L’unica volta che abbiamo riscontrato problemi è stato dopo una giornata di pioggia senza sole.

ECO FLOW DELTA 2 è un altro generatore solare di corrente di grande qualità. E’ dotato di batteria LiFePO4 da 1024 Wh e ricarica rapida, può essere utilizzata come generatore solare (pannello solare opzionale) per l’alimentazione di domestica o per campeggio, barca ecc.

Con la btteria LiFePO4 EcoFlow garantisce 3000 cicli di ricarica prima di iniziare a vedere la capacità diminuire fino al 20%. Sono 8,2 anni di cicli completi al giorno. Se vivi fuori dalla rete e usi quotidianamente qualcosa di simile, allora vale la pena considerare LiFePO4 rispetto a Li-NMC.

L’EcoFlow Delta 2 è un ottimo generatore di corrente solare portatile dotatodi porte di connettività sui 2 lati stretti e di un connettore per il collegamento a margherita di un’altra centrale elettrica su uno dei lati più lunghi. Questo generatore solare può essere caricato anche tramite CA, CC e pannelli solari. È dotato di prese d’aria laterali per il flusso d’aria e 2 maniglie per il trasporto. Lo schermo LED nella metà superiore della parte anteriore del dispositivo fornisce tutte le informazioni necessarie sull’alimentazione e sulla ricarica.

Crica molto velocemente, in poco più di un minuto, la carica è aumentata del 4%. EcoFlow fornisce anche un’app per iOS e Android che consente di controllare e monitorare la centrale elettrica portatile EcoFlow Delta 2 e accedere all’utilizzo dell’energia in tempo reale da un’unica comoda posizione.

Una caratteristica unica che lo distingue dalla concorrenza è la possibilità di estendere la capacità della batteria. Questo può avvenire tramite la batteria aggiuntiva DELTA 2 che è sostanzialmente la stessa specifica del DELTA 2 ma con una sola porta di uscita utilizzata per collegare i due dispositivi insieme. Oppure c’è il DELTA Max che estende la capacità di ulteriori 2016 Wh.

Caratteristiche

Centrale elettrica portatile EcoFlow DELTA 2

  • Capacità espandibile  : capacità espandibile da 1 a 3 kWh per far crescere lo storage in base alle tue esigenze. Aggiungi la batteria extra DELTA 2 per raggiungere 2048 Wh o aggiungi la batteria extra DELTA Max per raggiungere 3040 Wh. Ottimo per il backup domestico o gli elettrodomestici di tutti i giorni.
  • Enorme uscita  CA -1800 W di uscita CA significa che puoi alimentare oltre il 90% dei tuoi elettrodomestici. Oppure prova a collegare fino a 13 dispositivi contemporaneamente. A differenza di altri marchi, DELTA 2 può prevenire il sovraccarico di dispositivi fino a 2400 W grazie alla tecnologia X-Boost.
  • Ricarica AC  7 volte più veloce: la tecnologia X-Stream significa che DELTA 2 si ricarica 7 volte più velocemente rispetto alla concorrenza. Ovvero dallo 0 all’80% in soli 50 minuti e dallo 0 al 100% in 80 minuti con ingresso CA.
  • Oppure diventa ecologico senza sacrificare la velocità  : collega i pannelli solari portatili e ottieni fino a 500 W di input per ricaricare da qualsiasi luogo in sole 3 ore.
  • Costruito per durare 6 volte più a lungo:  ottieni 10 anni di utilizzo quotidiano fino a raggiungere l’80% della sua capacità originale. Questo dipende dalla chimica della batteria LFP che ti offre oltre 3000 cicli.
  • Controllo da qualsiasi luogo  : usa l’app EcoFlow per controllare il tuo DELTA 2 da qualsiasi luogo tramite Wi-Fi. Collegati con Bluetooth quando sei fuori rete. In entrambi i casi, puoi controllare i dati di ricarica, personalizzare le impostazioni e regolare la velocità di ricarica con facilità.
  • 5 anni di garanzia:  sblocca una garanzia estesa di 5 anni per un’esperienza senza preoccupazioni .

 

 

Per quale uso dovresti scegliere un generatore solare

Un generatore solare non può in alcun modo sostituire un sistema completo di pannelli solari con batteria che equipaggia tutta la casa. Un impianto domestico ha la capacità di fornire energia costante a tutta la casa, perché man mano che una batteria si scarica, le altre si ricaricano.
Nessun generatore portatile può realisticamente immagazzinare abbastanza elettricità per far funzionare tutti i dispositivi della tua casa, ma per l’uso in movimento o di emergenza, i generatori solari portatili sono economici, facili da immagazzinare e possono rispondere almeno alle tue esigenze più elementari.

criteri da considerare prima di acquistare un generatore solare

  • Potenza: i generatori solari hanno due caratteristiche di potenza essenziali: watt continui (o potenza nominale) e watt di picco (o picco). Il watt continuo è la potenza che il generatore può erogare costantemente. Per scoprire quanti watt continui dovrebbe fornire il tuo generatore per soddisfare le tue esigenze, aggiungi il numero totale di watt all’ora utilizzati dai tuoi elettrodomestici essenziali e moltiplicalo per il numero di ore, o frazioni di ore, che avrai. quotidiano.

Ecco alcuni esempi :

Un grande frigorifero consuma circa 500 watt al giorno. Se il tuo generatore produce 1000 watt al giorno, mantenere il cibo freddo ti costerà metà della tua alimentazione di emergenza in 24 ore.
Una caffettiera elettrica consuma circa 1.500 watt al giorno, ma per dieci minuti (1/6 d’ora) ogni mattina consuma solo 10 watt.
La potenza di picco determinerà quanto bene il tuo generatore può gestire l’elevata potenza iniziale spesso richiesta per avviare i motori elettrici. L’impulso dura meno di un secondo, ma se lo stesso frigorifero che utilizza continuamente 500 watt ha bisogno di 2000 watt per avviarsi, sarà necessario un gruppo elettrogeno in grado di sopportare un picco (picco) di almeno 2000 watt. di fallimento.

In realtà, la maggior parte dei generatori solari portatili farà fatica a funzionare con dispositivi ad alto consumo come condizionatori d’aria, pompe per pozzi e asciugatrici, ma gestendo il fabbisogno energetico e utilizzando dispositivi compatti ed efficienti dal punto di vista energetico. di apparecchiature elettriche attuali (frigorifero, caffettiera, televisione, stereo, microonde, ecc.).

Con un generatore solare di 500 Watt o meno, l’uso è limitato a dispositivi elettronici a bassa potenza (smartphone, laptop, tablet, fotocamera, ecc.). E’ possibile eventualmente collegare un piccolo televisore o un minifrigo, ma non contare di poterlo utilizzare per i classici elettrodomestici.
Al di sopra dei 1000 watt di potenza nominale è possibile utilizzare una più ampia scelta di elettrodomestici in casa purché il valore di picco all’accensione dell’apparecchio non superi quello del convertitore integrato nel gruppo elettrogeno. Ad esempio, alcuni frigoriferi consumano poco durante il normale funzionamento, ma possono assorbire fino a 10 volte la loro potenza nominale durante il picco di avvio quando sono collegati.

  • La capacità della batteria
    La capacità è la quantità totale di elettricità che una batteria solare può immagazzinare, ma non riflette quanta energia può fornire in un dato momento. Per questo è necessario controllare la potenza nominale della batteria. In generale, una batteria di grande capacità e bassa potenza fornirà meno elettricità, ma per periodi di tempo più lunghi e viceversa.

Ricorda che i generatori solari funzionano con l’energia immagazzinata. Un sistema può avere abbastanza pannelli per produrre 1000 watt di potenza, ma se la batteria immagazzina solo 500 watt, questa è la massima potenza che avrai senza aggiungere capacità extra.

È essenziale notare che solo i migliori generatori solari portatili hanno batterie che possono essere caricate contemporaneamente nello stesso momento in cui è in uso. Quindi, a meno che tu non abbia più batterie per coprire le tue esigenze di alimentazione per diversi giorni, questa è una caratteristica importante da considerare.

La capacità della batteria può essere espressa in mAh per una batteria agli ioni di litio e in Ah per una batteria al piombo. Se la batteria ha una capacità di 100 Ah, questo equivale a 100.000 mAh, ovvero circa l’equivalente di 25 batterie per smartphone di nuova generazione da circa 4000 mAh (100.000/4.000 = 25). Maggiori informazioni qui

  • Il tipo di batteria
    Esistono diversi tipi di batterie che possono essere utilizzate per il solare , ma le due più comuni sono le batterie al piombo e agli ioni di litio:

Le batterie piombo-acido a ciclo profondo , come quelle utilizzate nelle automobili, sono le più comuni ed economiche. Hanno una durata più breve, ma sono una scelta conveniente per l’uso domestico. Alcune batterie utilizzano un gel speciale che ne migliora la durata, la conservazione e la resistenza, ma la loro potenza è simile. Le batterie a ciclo profondo in grado di resistere a ripetute scariche pesanti durano più a lungo e, nella maggior parte delle condizioni, vale la pena pagare un po’ di più.

 

Le batterie agli ioni di litio , che alimentano la maggior parte degli utensili cordless, sono leggere, compatte e durano più a lungo delle batterie al piombo. Sono sempre più popolari nei generatori di energia solare portatili a causa delle loro dimensioni e del peso ridotti, nonostante il loro prezzo più elevato.

  • Il convertitore di tensione integrato:Come suggerisce il nome, il convertitore di tensione converte la corrente elettrica continua (DC) che esce dai tuoi pannelli solari in corrente alternata (AC) di cui i tuoi dispositivi hanno bisogno. Questo è lo stesso tipo di elettricità che proviene da una presa a muro. È questo componente che fornisce e limita la potenza massima di utilizzo del gruppo solare (verificare la sua potenza di uscita e la sua potenza di picco).

Gli inverter a onda sinusoidale pura sono costosi, ma più efficienti e causano meno usura su alcuni dispositivi, inclusi microonde, televisori e dispositivi CPAP. Tuttavia, costano il doppio degli inverter a onda sinusoidale modificati e potrebbero non essere convenienti per un uso occasionale.

  • Il regolatore di carica
    Un regolatore di carica regola la corrente dei pannelli solari per evitare il sovraccarico delle batterie. I regolatori più semplici tagliano semplicemente il collegamento tra la batteria e il pannello quando viene raggiunta la tensione massima. Sono affidabili, ma non particolarmente efficaci.

I modelli che utilizzano un monitoraggio del punto di massima potenza (MPPT) o un sistema a tre livelli gestiscono il flusso di corrente in modo più efficiente e possono estrarre più energia dal sistema.

Per prestazioni ottimali, cerca controller impermeabili e dotati di un display a LED che dia informazioni di base sulla potenza disponibile e su quella trasmessa dai pannelli. Man mano che imparerai di più sull’energia solare, sarai in grado di ottenere il massimo dal tuo generatore solare.

Il peso di un generatore solare portatile varia da 10 a 100 kg e dipende principalmente dai pannelli e dalla batteria. Le batterie agli ioni di litio sono molto più leggere di quelle al piombo, ma sono più costose.

La chiave della portabilità risiede più spesso nel modo in cui il peso è distribuito rispetto ai singoli componenti. Le parti disposte a strati in una custodia robusta e mobile sono più facili da maneggiare rispetto alle parti separate. I pannelli solari flessibili o pieghevoli contribuiscono, rendendoli più facili da maneggiare a parità di peso.

Se la tua attrezzatura deve rimanere ferma più spesso, il peso è ancora un fattore da considerare, ma è meno importante. Se lo sposti quotidianamente, i sistemi leggeri ti risparmieranno la schiena e avranno meno probabilità di essere danneggiato durante il movimento.

L’ultima cosa che dovrebbe essere un gruppo elettrogeno è che è complicato o richiede troppo tempo da usare. Un pratico generatore solare degno di nota dovrebbe avere la maggior parte di queste caratteristiche di praticità:

 

(Visited 233 times, 1 visits today)

Add Comment