Generatore di corrente di emergenza Per Casa

Non capita spesso di avere la luce elettrica interrotta per un blackout, guasto o per calamità naturali, ma quando succede è un problema. Senza corrente elettrica è difficile starci, specie quando si tratta di interruzioni che durano giorno. Per alimentare le utenze di casa ed avere la luce bisogna dotarsi di un generatore di corrente di emergenza, che qualcuno chiama gruppo elettrogeno.

Come funziona un generatore di corrente di emergenza

si tratta di un vero e proprio motore alimentato a combustibile fossile, generalmente a benzina o nafta (diesel) che produce elettricità. Un motore a scoppio che in alcuni casi utilizza anche il GPL oppure la famosa miscela, composta da benzina e olio al 3 o 4%.

L’elettricità prodotta da questi motori, generatori di corrente, esce in continua, a 12V e può alimentare apparati elettrici basici. Insomma con la corrente continua possiamo avere la luce in casa, tramite le classiche lampadine, anche a risparmio energetico.

Se dobbiamo alimentare cose più complesse come computer, pc ed altro, dobbiamo avere generatori a corrente alternata. La presa elettrica va connessa direttamente al generatore e può essere a 220V o a 380V (non disponibile su tutti i modelli).

GENERATORE-CORRENTE-emergenza

Quale scegliere

il generatore di corrente va acquistato in base alle proprie esigenze ovvero in base al “carico” che deve supportare. Quando parliamo di carico intendiamo la somma della potenza delle nostre utenze elettriche. Ci sono generatori da 3.0 Kw come quelli da 10 Kw. 3 kilowatt vanno bene per tutta la casa, calcolando che non terremo tutte le cose accese contemporaneamente.

Se dobbiamo limitarci ad alimentare solo la luce elettrica ed altre cose come pompe idrauliche e anche alcuni tipi di frigoriferi, vanno bene quelli in potenza continua, altrimenti dobbiamo optare quelli a potenza alternata che sono dotati di inverter, ovvero un apparecchio che trasforma la corrente da continua ad alternata.

Ogni modello lavora alla massima efficienza ad un certo carico che solitamente corrisponde all’ 80% della sua potenza massimo. Quindi se vogliamo risparmiare carburante dobbiamo avere ben in mente quale sarà l’assorbimento totale. Una lampadina a basso consumo assorbe anche solo 20-30 watt, se dobbiamo alimentare 5 lampadine contemporaneamente non compreremo un generatore da 3 o 4 KW ma uno più piccolo.

Consumi delle utente domestiche

I generatori vengono venduti in base alla potenza, misurata in watt. La quantità di energia che forniscono determina quante luci ed elettrodomestici puoi far funzionare contemporaneamente; la qualità e la coerenza di quel potere determina quanto bene funzioneranno. Calcola circa 5.000 watt per coprire le basi in una casa tipica.

Inizia facendo un elenco di ciò di cui non vuoi rinunciare , quindi somma i loro watt per farti scegliere il modello giusto. Ecco alcuni numeri approssimativi per elementi essenziali comuni:

  • Frigorifero : 600 watt
  • Riscaldatore portatile : 1.500 watt
  • Condizionatore da finestra : 500 /1.000 watt
  • Singolo punto luce: da 10 a 30 watt se a basso consumo
  • Computer : da 30 A 70 watt se portatile, fino 500 watt se fisso
  • Televisore : da 50 a 90 watt

Generatori di corrente di emergenza per Pc

in questo caso possiamo comprare un generatore di corrente a batteria, si chiamano UPS. All’interno contengono delle batterie agli ioni di litio che sono costantemente collegate alla presa elettrica e al vostro pc. In caso di blackout offrono con soluzione di continuità energia al vostro o ai vostri Personal computer. L’autonomia è limitata, dipende dalla potenza dell’ UPS acquistato, ma anche dall’ assorbimento elettrico dei vostri computer.

Un buon modello per un singolo computer di buona potenza è QUESTO QUI DELLA APC da 700 watt per 1400VA

Generatori di corrente silenziato

uno dei problemi dei generatori è legato alla loro rumorosità. Il motore si fa sentire, e quando lo montiamo esternamente, potrebbe far fastidio. La rumorosità è espressa in db, decibel, più è alto questo numero maggiore sarà la rumorosità. Dipende anche a che “potenza” lo facciamo andare.

I generatori silenziati sono quelli che hanno il motore coperto dalla scocca in plastica che ne limita la loro rumorosità. Honda è una delle marche produttrici più famose ed apprezzate anche se i propri modelli sono un po’ costosi.

Il consumo

i generatori di corrente non consumano pochissimo in base a quello che producono, ma servono per situazioni di emergenza e fanno egregiamente il loro lavoro. Un serbatoio da 13 litri di benzina che alimenta un generatore da 4,0 kilowatt, in pieno carico può garantire una durata di funzionamenti anche di 10 ore. 

Generatore di Corrente Inverter 2,2 KW Foxcot GT-2200i silenziato

Prezzo: 529,00 €

1 Nuovo e usato disponibile da 529,00 €

I prezzi

un generatore economico come questo modello qui che lavora in corrente continua si trova in offerta su Amazon . Se abbiamo bisogno di un modello in corrente alternata per alimentare tutte le utenze di casa possiamo optare per questo modello qui della ATIMA.

(Visited 3 times, 1 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *